Logo per esteso di Nuova Narrativa Italiana

Condizioni

Porre attenzione alle condizioni!

Chi utilizza il sito www.nuovanarrativaitaliana.it (nel seguito il “sito”) e i servizi offerti attraverso il sito da Nuova Narrativa Italiana (nel seguito anche “NNI”), s’impegna a conoscere, accettare e rispettare le seguenti condizioni d’uso e condizioni di vendita.

Condizioni d’uso

Quando non esplicitamente indicato altrimenti, tutti i contenuti pubblicati sul sito sono protetti dal diritto d’autore e da ogni altro diritto di proprietà intellettuale di NNI e degli altri titolari dei diritti.

È consentito l’utilizzo dei contenuti del sito esclusivamente a scopo personale e temporaneo, e non a fini di lucro.

Ad eccezione dei dati personali, il cui trattamento è regolato dalla politica di privacy di NNI in linea con le normative vigenti, qualsiasi contenuto trasmesso o posto sul sito da parte dell’utilizzatore sarà considerato non confidenziale e non soggetto ad alcun diritto di privativa.
È vietato agli utilizzatori del sito trasmettere o porre sul sito contenuti illegali, fraudolenti, offensivi, volgari, osceni, diffamatori, minacciosi, riservati o comunque lesivi nei confronti delle persone fisiche o giuridiche e del corretto funzionamento del sito.

Nuova Narrativa Italiana non si assume alcuna responsabilità in merito al comportamento degli utilizzatori durante la navigazione sul sito, alla trasmissione sui dispositivi degli utilizzatori di virus o altri contenuti dannosi di terzi, a indisponibilità o malfunzionamenti temporanei del sito. NNI è comunque tesa a garantire la massima sicurezza e il corretto funzionamento del sito.

Il blog compreso nel sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Condizioni di vendita

Il servizio di vendita degli ebook di NNI offerto dal sito www.nuovanarrativaitaliana.it è riservato a utilizzatori privati e maggiorenni, registrati e loggati al sito.

L’ordine di acquisto di ebook tramite download inviato dall’utilizzatore a NNI attraverso il sito ha valore di proposta contrattuale, e comporta da parte dell’utilizzatore l’integrale conoscenza e accettazione delle presenti condizioni di vendita.

Il contratto di acquisto si intende perfezionato nel momento in cui l’utilizzatore riceve da NNI la conferma del suo ordine via posta elettronica.

Ai sensi dell’art. 16, lett. m) della Direttiva 2011/83/UE del 25 ottobre 2011 il diritto di recesso relativo alle forniture di ebook e altri beni digitali può essere escluso qualora l’esecuzione del contratto abbia inizio durante il periodo accordato per il recesso. A tal fine l’utilizzatore, in sede di perfezionamento dell’acquisto, fornisce il proprio consenso circa la decorrenza del contratto e la conseguente rinuncia al diritto di recesso. In mancanza di tale consenso il download non potrà essere eseguito.

L’acquisto e il download dell’ebook sono intesi per un uso privato e personale da parte dell’utilizzatore, e non trasferiscono all’utilizzatore alcun ulteriore diritto d’uso. È in particolare vietato all’utilizzatore: modificare o distribuire l’ebook; violare i diritti di proprietà intellettuale sull’ebook; rimuovere dall’ebook eventuali protezioni o etichette digitali; usare l’ebook per fini promozionali o commerciali.

I prezzi di vendita dei singoli ebook indicati sul sito sono comprensivi dell’IVA (quando applicabile) e suscettibili di variazioni a completa discrezione di Nuova Narrativa Italiana. Se l’utilizzatore dispone di un codice di sconto sul prezzo indicato e intende utilizzarlo, deve scriverlo nell’apposito campo durante la procedura di acquisto (“checkout”).

Anche per garantire la sicurezza delle transazioni e sui dati dell’utilizzatore, la sola modalità di pagamento attualmente consentita sul sito è tramite PayPal o carta di credito associata a un conto PayPal.

Ogni eventuale controversia relativa alle presenti condizioni di vendita è sottoposta alla giurisdizione italiana, e sarà devoluta in qualità di foro competente al Tribunale di Milano.

A partire dal 15 febbraio 2016 è stata inoltre resa operativa la piattaforma ODR (“Online Dispute Resolution”) per la risoluzione delle controversie on line gestita dalla Commissione Europea (vedi link).