Logo per esteso di Nuova Narrativa Italiana

38_F_10_AS_M_190615_R

Il manoscritto è stato rifiutato.

PARAMETRO DI VALUTAZIONE
VALORE
1
BIOGRAFIA, FOLIAZIONE, SINOSSI, GENERE E PRIME 30 PAGINE
6
2
TEMPO NARRATIVO, PUNTO DI VISTA E STILE
7
3
VEROSIMIGLIANZA E ACCURATEZZA
7
4
DIALOGHI
6
5
PROTAGONISTI
7
6
STORIA, TRAMA, SOTTOTRAME E TEMI
5
7
PATHOS E CLIMAX
8
COERENZA NARRATIVA
9
ADERENZA ALLA LINEA EDITORIALE DI NNI
10
PUBBLICABILITA’
 
VALUTAZIONE COMPLESSIVA FINALE
38 su 100

Motivazione

Thriller fantastico, archeologico, catastrofista e metropolitano, questo manoscritto sembra una summa di tutti gli stereotipi di questi diversi generi nel cinema, dai film di Indiana Jones a La mummia, da 1997: Fuga da New York a Independence day.

E così ci sono tutti. C’è l’immancabile avventuriero archeologo. C’è il terribile mostro che si risveglia dal passato e semina dovunque morte e distruzione con le sue armate. C’è il solito presidente USA che deve salvare il mondo. E c’è l’eroe per caso, un ex vigile del fuoco motorizzato, che insegna anche ai militari come si fa la guerriglia, nonché la solita e spregiudicata cronista d’assalto. Il tutto condito in salsa nostrana, con Rai e Mediaset a contendersi gli scoop della vicenda, tanto da rendere l’insieme fanciullesco e altamente inverosimile.

L’autore prende la materia troppo sul serio, incappando in involontari effetti comici, e si perde alla lunga nelle descrizioni dei combattimenti e nei diversi generi che mette insieme.

Questo tipo di thriller fatica già normalmente a stare in piedi da solo, spesso ricorrendo a scappatoie autoironiche e ad effetti speciali per farsi perdonare l’abuso di credulità che richiede al lettore-spettatore. Ma qui siamo all’assurdo di un mostro mitologico che si muove a bordo di un Boeing 777 per recarsi alla Casa Bianca a trattare la resa degli umani col presidente USA!

Peccato, perché l’autore sa scrivere bene, ed è ammirevole quanto ad ambientazioni e a documentazione.

Ma la storia, complici i dialoghi (spesso ingenui e approssimativi, quando non del tutto inutili) e le situazioni sempre più improbabili, scivola un po’ alla volta nel grottesco e nel fumetto adolescenziale.

Torna all’elenco in valutazione.