Logo per esteso di Nuova Narrativa Italiana

87_M_82_ES_INDBA_180417_P

La raccolta di racconti è ritenuta pubblicabile dall’editore. L’autore riceverà da NNI una proposta di pubblicazione.

PARAMETRO DI VALUTAZIONE
VALORE
1
BIOGRAFIA, FOLIAZIONE, SINOSSI, GENERE E PRIME 30 PAGINE
9
2
TEMPO NARRATIVO, PUNTO DI VISTA E STILE
10
3
VEROSIMIGLIANZA E ACCURATEZZA
9
4
DIALOGHI
8
5
PROTAGONISTI
8
6
STORIA, TRAMA, SOTTOTRAME E TEMI
9
7
PATHOS E CLIMAX
8
8
COERENZA NARRATIVA
9
9
ADERENZA ALLA LINEA EDITORIALE DI NNI
9
10
PUBBLICABILITA’
8
 
VALUTAZIONE COMPLESSIVA FINALE
87 su 100

Motivazione

Non possiamo che complimentarci con l’autore di questa raccolta di 34 racconti, che sprizza qualità, intelligenza e poesia da ogni pagina, e sa raccontare la vita con sguardo ironico e disincantato, ma coinvolto e partecipe, anche nelle storie più crude.

La scrittura è personale, realistica e sintetica, mai banale, così come la costruzione delle storie, e riesce a rendere con immediatezza le situazioni e i dialoghi, pur privilegiando il discorso indiretto.

Tra i temi spicca innanzitutto lo spettacolo della vita, con la sua meravigliosa assurdità, fatta di bellezza e illusione, ma anche di disillusione e rimpianto. Altri temi sono l’arte di arrangiarsi, l’ineluttabilità del destino, la paura della morte e dei diversi, e alcune rievocazioni d’epoca.

Il genere dei racconti “spazia dall’avventura alla storia amena, dal thriller alla vicenda romantica, dal poliziesco al fantastico, dalla storia drammatica al racconto dal sapore amaro”, come scrive lo stesso autore in sinossi, ma paradossalmente è proprio l’eterogeneità delle storie, unita a una sensazione di stoico fatalismo che le attraversa tutte, a fare di questa raccolta un tutt’uno omogeneo, una sorta di summa, di prontuario e antologia della vita, che ricorda, seppure in altra forma, quella classica e celeberrima di Spoon River. Non a caso, a nostro avviso, a un certo punto della raccolta (racconto n° 26: “MEDN”), compare un campionario di stravaganti e a volte folli nomi propri, affibbiati in puro arbitrio dai genitori ai propri figli, come a segnarne fin dalla culla il destino.

Pochi gli interventi di editing necessari. Chiederemo in particolare all’autore di ritoccare i racconti n° 4 (“B”), 19 (“QIDCMLC”) e 30 (“IPT”), per esplicitarne meglio il senso, e di eliminare dalla raccolta i racconti n° 16 (“STST”), 17 (“MPLD”), 31 (“A”) e 33 (“SVDUAF”), che secondo noi, per motivi diversi, stonano nel contesto. Da verificare infine con l’autore la pubblicabilità dei racconti n° 1 (“UAP”), 2 (“SW”) e 3 (“QLLSS”), che vorremmo tenere nella raccolta, ma che sono già stati editi in altri contesti, al punto da essere facilmente rintracciabili e consultabili in Rete.

In conclusione, nell’insieme, una raccolta di racconti pregevole sotto diversi aspetti e un autore di sicuro talento che Nuova Narrativa Italiana sarà lieta di pubblicare, nella consapevolezza – che deve essere anche dell’autore – che purtroppo in Italia le raccolte di racconti hanno da sempre poca attenzione e mercato.

 Torna all’elenco in valutazione.