Logo per esteso di Nuova Narrativa Italiana
Fiore Alternativo – copertina

Fiore Alternativo

5.00 su 5 in base a 6 valutazioni del cliente
(6 recensioni)

6,00 €

Genere: romanzo d’amore e di emancipazione
Autore: Stefania Borgese
Formati: ePub + PDF
ISBN (ePub): 9788899400033
ISBN (PDF): 9788899400026
Pagine (in PDF): 240

Il contenuto

È giusto che una donna rinunci alla felicità, solo perché il marito la trascura?

Fiore Campini è una donna piacente, che ha abbandonato la sua città, le sue amicizie e la carriera per dedicarsi anima e corpo alla famiglia. Ma dopo dieci anni di matrimonio con un marito abulico e indifferente, la sua unica gioia nella vita è la figlioletta Penelope di sette anni. Molte donne nella sua situazione si rassegnerebbero; ma Fiore no.

La scintilla scocca nel mondo virtuale del web, attraverso una conoscenza casuale, e infiamma ben presto l’intera vita di Fiore, che dopo anni di castità forzata si concede due diversi amanti: il primo più giovane e impulsivo; il secondo più maturo, colto e raffinato. Il destino ha però in serbo una brutta sorpresa per la bella Fiore, e la sua vita finalmente liberata sarà minacciata da uno stalker…

Se vi siete spesso chiesti cosa pensa lui o lei in certe situazioni, se almeno una volta nella vita avete avuto voglia di ricominciare daccapo, Fiore Alternativo è il romanzo che fa per voi, è la magia di una scrittrice meravigliosa, che sa trasformare l’eros in parola e il sentimento in emozione. Un romanzo d’amore e d’emancipazione di rara intensità e bellezza, in un’epoca di tanto sesso sbandierato e di così poca passione.

La frase chiave del libro

“La vita è bella, e può dare molto a chi sa rischiare, a chi è capace di mettersi in discussione e talora azzardare, a chi sa andare fino in fondo alla stradina di campagna per vedere cosa riserva il panorama.”

Le prime pagine

Prime pagine PDF

L’indice dei capitoli

Indice PDF

L’intervista con l’autrice

L’autrice

Foto dell
Stefania Borgese nasce a Bari nel 1964, vive e si laurea a Roma in architettura, dove lavora come progettista. Nel 2007 si trasferisce a Milano.
Amante curiosa della lettura, dell’arte, della fotografia e dei viaggi, si dedica al volontariato, prima come soccorritore 118 e poi con varie attività ludico-teatrali per le scuole dell’infanzia e primarie, ritagliandosi anche il tempo per assecondare la propria vocazione letteraria.
Fiore Alternativo è il suo primo romanzo.

La voce dell'emozione

Cari amici,
Fiore Alternativo è il primo romanzo della collana Nonsolorosa di Nuova Narrativa Italiana.

L’inaugurazione di una collana è sempre un momento emozionante per un editore, e nel caso di Fiore Alternativo e di Stefania Borgese lo è davvero nel senso più pieno del termine.

Abbiamo avuto la fortuna di conoscere un’autrice finalmente diversa, che sa dar voce ai sentimenti più profondi dell’innamoramento e dell’amore con rara freschezza e sincerità, senza discriminare tra i sessi e senza abbandonarsi a facili pornografie.

Vi invitiamo a godere insieme a noi di questo straordinario romanzo, come di un viaggio alla riscoperta dell’animo umano, dove potrete riconoscere molto di voi stessi, nella continua ricerca del bello e della felicità, che tutti ci accomuna.

Buona lettura!

Mauro Anelli

6 recensioni per Fiore Alternativo


  1. emanueladecandia@tiscali.it
    5 di 5

    :

    lettura molto piacevole che emoziona per la semplicità ed eleganza

  2. roberta.colferai@yahoo.it
    5 di 5

    :

    Ho appena finito di leggere “Fiore alternativo”. È stata un’immersione totale nella vita di una donna meravigliosamente vera, profonda, intelligente, sensibile…..l’ho adorata! L’autrice ha il dono di usare le parole come pennelli per dipingere, strumenti per suonare…..sensazioni che entrano nell’anima del lettore per rimanere a lungo…..

  3. castelliletizia@tiscali.it
    5 di 5

    :

    E’ una storia che ti affascina da subito e nella quale molte donne insoddisfatte del proprio matrimonio si ritroveranno.E’ molto scorrevole, si entra nei personaggi e non si riesce a staccarsene fino alla fine..L’autrice è molto brava nel descrivere dettagliatamente emozioni e sentimenti..Lo consiglio a tutte le donne, ma soprattutto agli uomini che dicono di non capire le donne

  4. fborgese@email.it
    5 di 5

    :

    linguaggio scorrevole, stati d’animo dei personaggi descritti in modo perfetto,delicato, senza espressioni volgari, e ciò che sorprende piacevolmente è il coinvolgimento che l’autrice sa infondere tanto da costringere il lettore ad una lettura tutta d’un fiato. Consiglio la lettura sopratutto agli uomini,spessissimo molto superficiali

  5. marbar@libero.it
    5 di 5

    :

    Sentimenti e tematiche attuali si mischiano in questo libro che ho letto tutto di un fiato per lo stato d’animo indotto.
    Viene raccontato un momento della vita, l’amore e la sofferenza di una donna, con una figlia, sposata ma fondamentalmente sola.
    Anche noi uomini potremmo rispecchiarci in tanti atteggiamenti dei protagonisti, in questa storia che potrebbe riguardare similmente ciascuno di noi. Le pagine scorrono via in una scrittura fluida, il libro si potrebbe considerare diviso in due parti, la prima più riflessiva, la seconda drammatica sentimentale e con un finale da me condiviso appieno, radicale senza compromessi.
    Leggetelo, regalatelo, consigliatelo.

  6. salvatore.borgese@outlook.it
    5 di 5

    :

    Una storia variopinta con una trama e una struttura narrativa che cattura il lettore da subito. Le diverse tinte vanno dal rosa del gioco seduttivo agevolato dall’anonimato della tecnologia al noir dello stalking, dal rosso della passione e della sensualità, al pastello di un rapporto con la piccola Penny intenso, ma appena accennato. Passioni travolgenti e decisioni forse avventate rendono più fiabesca la narrazione, che è arricchita da diversi spunti e sorprese con soluzioni originali. Davvero una gradevole lettura sullo stile dei diari incrociati (l’io narrante cambia continuamente presentando un mosaico di punti di vista). Una storia di rassegnazione che si trasforma in silenziosa ribellione, tradimento e infine emancipazione.

Aggiungi una recensione